Lebano

Betulla
Gennaio 14, 2022

La betulla: signora dei boschi

Di: Marco Rossignoli / Lebano / 0 commenti

Lebano falegnameria di Zibido San Giacomo, in provincia di Milano, vi parla oggi della betulla, un albero affascinante per la sua storia e il suo colore. È talmente apprezzato da essere l’albero nazionale della Finlandia e il suo legno è particolarmente diffuso per la realizzazione di alcuni mobili su misura.

La storia della betulla

La betulla è un albero diffuso in tutto il mondo, se pur con caratteristiche leggermente differenti. Si trova a diverse latitudini anche se attualmente apprezza più i climi freddi come i paesi scandinavi in Europa e il Canada in America.

La betulla può arrivare fino a 20 metri di altezza e mezzo metro di diametro. Non è un albero particolarmente longevo ma riesce a diffondersi rapidamente nel proprio habitat.

Diffusione betulla

Le proprietà della betulla

La betulla non è un legno semplice da utilizzare in falegnameria, L’essiccazione comporta un leggero deterioramento del legno, oltre a essere un processo abbastanza lento. Presenta una media resistenza alla flessione e ha una buona propensione alla sagomatura, soprattutto in presenza di vapore.

È un legno splendido per la realizzazione di mobili su misura ma deve essere trattato con grande attenzione per evitare che si rovini con il tempo. I nostri mastri falegnami, grazie alla loro esperienza, hanno realizzato dei tavoli e delle boiserie che sono dei veri e propri pezzi d’arte.

Il legno di betulla nel Design

La delicatezza della betulla la rende più adatta come legno da ardere o per la produzione di piccoli oggetti. Ciononostante, il fascino del suo colore, ha ispirato numerosi artisti che se ne sono serviti per la realizzazione di opere d’arte. È il caso di Klaus Littmann che, per sottolineare l’importanza delle foreste nel nostro pianeta, ha piantato una serie di alberi, prevalentemente betulle, all’interno dello stadio austriaco del Wörthersee.

Klaus Littmann

Legno di betulla e curiosità

La linfa di betulla era utilizzata in passato per la produzione di una bevanda leggermente alcolica. Negli ultimi anni, alcuni mastri birrai, hanno ripreso tale tecnica per produrre una birra di betulla, dal sapore fresco e primaverile.

È inoltre richiesta in forma di pasta per la produzione di carta e piccoli utensili, come cucchiai da gelato e spatole mediche.

Durante la II Guerra Mondiale, il bombardiere britannico Mosquito era stato realizzato con compensato di betulla, tanto da essere affettuosamente chiamato The Wooden Wonder (la Meraviglia di legno), The Timber Terror (il Terrore di legno) o, meno rispettosamente, The Termite’s Dream (il sogno delle termiti).

https://it.wikipedia.org/wiki/De_Havilland_DH.98_Mosquito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *